Il Tempo

Gli eventi e i personaggi di oltre duecentosessantamila giorni di storia

XIII e XIV secolo
1294

Il comune di Firenze decreta la costruzione della nuova Cattedrale intitolata a S. Maria del Fiore in sostituzione di S. Reparata.

8 set 1296

Cerimonia di benedizione della prima pietra di S. Maria del Fiore. Secondo alcune fonti l'evento si verificò nel 1298. Il progetto è affidato all'architetto Arnolfo di Cambio, che muore a una data imprecisata tra 1301 e 1310.

1321

Lo Statuto del Capitano del Popolo di Firenze stabilisce che cinque delle sette Arti Maggiori sovrintendano all'Opera di S. Maria del Fiore succedendosi a rotazione annuale.

gen 1331

Ritrovamento in S. Reparata del corpo di San Zanobi, vescovo fiorentino dal 376 al 407. Il cranio viene riposto in un busto reliquiario d'argento, realizzato per l'occasione da Filippo Arditi (tuttora conservato in Duomo), mentre gli altri resti vengono ricollocati nella stessa sepoltura.

2 ott 1331

Il comune di Firenze affida l'Opera di S. Maria del Fiore al patronato dell'Arte della Lana e vara un nuovo sistema di finanziamento basato sulla regolare corresponsione all'Opera di quote fisse sulle entrate pubbliche.

13 apr 1334

Giotto viene nominato architetto dell'Opera dal Comune di Firenze.

18 lug 1334

Inizia la costruzione del Campanile su progetto di Giotto.

8 gen 1337

Morte di Giotto, che viene sepolto in Duomo.

1337-1343

Andrea Pisano capomaestro dell'Opera. La sua attività si concentra sul Campanile, già iniziato sotto la direzione di Giotto e da lui proseguito fino al quarto ordine. Ad Andrea e a suoi collaboratori (Maso di Banco, Nino Pisano, Alberto Arnoldi, Gino Micheli da Castello e altri) si devono 21 delle 26 formelle esagonali dell'ordine inferiore, tutte le formelle a losanga del secondo ordine e le otto statue dei lati ovest (nel 1464 spostate sul lato nord) e sud del terzo ordine.

1343

Andrea Pisano viene allontanato da Firenze a seguito della cacciata del Duca d'Atene. Secondo alcuni avrebbe ripreso il suo posto all'Opera nel 1348.

1350

Morte di Andrea Pisano. Francesco Talenti viene nominato capomaestro dell'Opera.

1355

Il Talenti propone un nuovo modello per la Cattedrale, che modifica in modo sostanziale il progetto arnolfiano allargando notevolmente l'ampiezza delle campate e riducendo a tre il loro numero in modo da lasciare inalterata la lunghezza delle navate.

19 giu 1357

Il progetto del Talenti per il Duomo viene approvato.

29 mar 1359

Completamento del Campanile sotto la direzione di Francesco Talenti.

1366

Talenti ricompare come capomaestro a fianco di Giovanni Ghini.

19 nov 1367

Una commissione di architetti, “maestri dipintori” e orafi approva il progetto definitivo per le navate (che prevede l'aggiunta di una quarta campata) e per la parte absidale della cattedrale. I lavori sono affidati ai capomaestri Giovanni Ghini e Francesco Talenti.

1375

Abbattimento delle ultime strutture architettoniche di S. Reparata.

1378

Viene portata a termine la volta della navata centrale di Santa Maria del Fiore.

1380

Completamento delle navate laterali.

8 giu 1380

L'Alpe del Corniolo, una foresta situata sull'Appennino tosco-romagnolo, che la Repubblica fiorentina aveva sottratto ai conti Guidi di Modigliana, viene donata all'Opera del Duomo per assicurare un regolare rifornimento di legname al cantiere della Cattedrale.

1391

Iniziano i lavori alla Porta della Mandorla.

1394-96

Le vetrate delle navate sono affidate a Leonardo di Simone, Piero di Niccolò tedesco e Antonio da Pisa.

XV secolo